Digital Marketing

Quantità o Qualità? Su cosa dovresti concentrarti per il tuo business

Quantità o qualità? Questo è il dilemma che chiunque pubblichi contenuti online deve affrontare prima o poi. Ma la risposta non è cosi ovvia come sembra.

Quantità o Qualità? Su cosa dovresti concentrarti per il tuo business online

In questo articolo ti parlo di quanto sono importanti questi due fattori per la tua strategia di marketing online e su cosa dovresti concentrarti per migliorare il tuo traffico/vendite.

Lezioni chiave di questo articolo

  • Cercare un equilibrio tra quantità e qualità è la cosa migliore da fare per il tuo brand
  • Scegliere sempre e solo la qualità può diventare uno svantaggio

Ormai tutti sappiamo che la qualità è importante. Quante volte hai sentito le frasi “Crea contenuti di valore e sarai premiato” e “Content is King”?

Al fine di creare fiducia e autorità nella tua nicchia di interesse, devi necessariamente creare contenuti utili, che aiutino la tua audience o che intrattengano generando così engagement. Oltre a questo, i tuoi contenuti dovrebbero essere sempre in linea con il tuo brand, i tuoi valori e la mission aziendale.

Anche Google riconosce contenuti di qualità e sarà più incline a posizionarti in alto tra i risultati.

Ma cosa ne è della quantità? Più che quantità, mi piace vedere questo fattore come ‘frequenza’.

Pensiamola così: ogni pagina che viene pubblicata su un sito web (o ogni post pubblicato sui social media) è un modo per apparire tra i risultati di google (o tra ‘i consigliati’ dei social). Questo significa che più pubblichi, più traffico ricevi nel corso del tempo.

Se pubblichi un articolo di altissima qualità che genera tante visite, e poi non condividi più nulla per mesi, perderai la tua audience molto velocemente. D’altra parte, prova a pensare dal punto di vista dell’utente: preferiresti seguire un sito web o pagina instagram che pubblica tante risorse e guide utili (e che magari ha appuntamenti fissi, per cui sai esattamente cosa aspettarti e quando), oppure un sito che pubblica una volta ogni sei mesi un articolo?

La qualità premia sempre, ma senza la costanza non ti porterà lontano.

Come dimostra il grafico seguente, aumentare la frequenza di pubblicazione può incrementare in modo significativo il traffico (e di conseguenza, le leads o potenziali clienti).

Tuttavia, pubblicare costantemente articoli che non hanno nessun valore non ti aiuterà ad aumentare il traffico e anzi, potrebbe addirittura penalizzarti (perché l’algoritmo di Google categorizzerà il tuo sito come di bassa qualità).

Come superare quindi il problema di quantità o qualità?

Identifica il tuo standard minimo di qualità

Per la maggior parte di noi, produrre contenuti di qualità richiede tanto tempo e risorse. Per questo motivo non è facile pubblicare frequentemente.

La soluzione sta nel fissare il tuo standard minimo di qualità, e identificare, a partire da questo standard, il massimo numero di contenuti che puoi pubblicare in un certo periodo (settimana, mese, ecc.). Puoi misurare la qualità in base alla rilevanza dell’argomento scelto per la tua audience, il grado di approfondimento del contenuto e l’utilità percepita dagli utenti.

Considera a che stadio del tuo progetto ti trovi

I siti web o canali appena nati per esempio dovrebbero porre maggiore attenzione sulla quantità per avere una buona base di contenuti, delle ‘fondamenta’ che serviranno a posizionarti su google e a costruire link. Siti web più vecchiotti invece dovrebbero puntare alla qualità al fine di convertire gli utenti già esistenti e fare in modo che questi tornino al brand più e più volte.

Calendario editoriale: sempre e comunque

Definisci una strategia di pubblicazione tramite un piano + calendario editoriale (scaricane uno gratuito qui).

Avere un piano editoriale non significa sopprimere la creatività e avere una strategia super rigida. Al contrario, proprio il fatto di avere sempre qualcosa da pubblicare ti permetterà di essere più flessibile e dare spazio alla creatività quando vorrai (e non quando sarai costretto perché non hai idea di quali contenuti condividere).

Fai content repurposing

Cos’è il repurposing? Si tratta di una strategia di content marketing che consiste nel prendere un contenuto di alta qualità e ‘riproporlo’ su diverse piattaforme adattandolo (sia in termini di informazioni condivise che di formati).

Se scrivi un articolo di grande valore, potresti creare un post su instagram, un video su youtube, o un ebook sullo stesso argomento.

Il content repurposing è una strategia che funziona molto bene per la maggior parte dei brand, e dimostra che al fine di creare contenuti di qualità in modo costante non serve partire da zero ogni volta. Soprattutto considerando la vita dei media dei contenuti sui social, fare content repurposing ti permette di portare alla tua audience contenuti di qualità (raggiungendo allo stesso tempo i tuoi obiettivi di frequenza).

Hai bisogno di aiuto con la tua strategia di marketing online? Scopri i miei servizi!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.